Cosa mangiare dopo una gara di CrossFit: risponde il nutrizionist

Cosa mangiare dopo una gara di CrossFit? Risponde il nutrizionista

CrossFit e alimentazione: l’importanza del pasto post gara secondo il nutrizionista sportivo

Hai cominciato a fare gare di CrossFit e non sai cosa mangiare subito dopo la competizione per non vanificare il lavoro di crescita dei tuoi muscoli? Hai letto che il pasto dopo una gara di CrossFit è probabilmente quello più importante e vorresti qualche consiglio su come gestirlo? O sei semplicemente curioso di sapere cosa mangiare i CrossFitter d’élite per restare in forma e non perdere troppo massa muscolare?

Ecco l’articolo giusto per te!

Prenditi qualche minuto e leggi questo contributo che ho preparato, come nutrizionista sportivo a Torino, per spiegarti cosa mangiare dopo una gara di CrossFit e quando sia fondamentale impostare una strategia nutrizionale corretta per mantenere sempre alte le tue prestazioni sportive e migliorare in ogni gara. Scoprirai che anche per il CrossFit, come per ogni altro sport, oltre ad un’attenta programmazione dell’allenamento, è necessario seguire una corretta alimentazione per migliorare la propria performance. Infatti l’alimentazione riveste un ruolo fondamentale nella fase di recupero e permette di avere i serbatoi sempre pronti per affrontare i successivi Wod.

Se sei interessato a scoprire qual è la giusta alimentazione nel post gara, continua a leggere.

Buona lettura !

Inizia un nuovo percorso alimentare

CrossFit e alimentazione: come gestire il pasto post gara

Come abbiamo detto sopra, il pasto post gara di CrossFit è forse il pasto più importante dal punto di vista di recupero muscolare in quanto in esso è necessario concentrare la quota glucidica e proteica giornaliera.

Infatti, dopo la competizione sportiva, il tuo muscolo è svuotato e le scorte di glicogeno sono state utilizzate per alimentare i tuoi muscoli durante lo sforzo fisico, quindi alla fine dell’attività è necessario consumare carboidrati per permettere di costruire le tue scorte in maniera rapida.

Per questo motivo il pasto post gara di CrossFit deve essere bilanciato e abbondante con la giusta quota di carboidrati necessari a ristabilire i livelli di glicogeno muscolare utili al recupero, la giusta quota di proteine per promuovere la crescita e il mantenimento dei muscoli e una quota controllata di grassi.

Nel post gara o nel post allenamento, l’organismo entra in fase di anabolismo dove avviene la riparazione dei tessuti muscolari danneggiati dallo sforzo fisico. Ed è per questo motivo che non devi rinunciare alle proteine che rappresentano i mattoncini per costruire i muscoli, o meglio che forniscono gli amminoacidi fondamentali per la ricostruzione muscolare.

Sappi che ogni atleta è differente, con una diversa composizione corporea, diverso metabolismo, fattori di stress e affaticamento e stile di vita e necessita di quantità differenti di proteine, carboidrati e grassi per raggiungere gli obiettivi prefissati e esser pronti al successivo WOD.

Quindi se sei un crossfitter amatoriale o agonistico valuta di rivolgerti ad un nutrizionista sportivo per impostare la tua corretta strategia alimentare per sostenere l’intensità degli allenamenti e non perdere in prestazioni sportive. 

In genere, però, ricordati di consumare il pasto post gara entro un’ora dall’allenamento o dalla gara per ottimizzare la capacità di sintesi del glicogeno.

Ma come gestire e cosa mangiare nel post gara di CrossFit?
Ecco alcuni suggerimenti generali!

Se non sei ancora pronto per il pasto, opta per uno spuntino che ti permetta di arrivare al pasto abbondante successivo e ti faccia recuperare le energie spese. Scegli, ad esempio, un mix tra:

    • Frutta secca: mandorle, noci anacardi non salati
    • Frutta disidratata: cocco, ribes, mirtilli nella quantità desiderata.

È uno spuntino composto da grassi buoni e proteine che potrai porzionare in base alle tue esigenze e ti consenta di tenere eventualmente a bada la fame.

Se invece sei pronto per consumare il pasto completo ricorda che questo deve essere ricco di carboidrati, proteine e grassi. 

Scegli alimenti facili da digerire che permettano un più rapido assorbimento dei nutrienti come ad esempio:

  • Per la quota di carboidrati:patate dolci, quinoa, riso o avena;
  • Per la quota di proteine: uova, yogurt greco, salmone, ricotta, pollo, tonno oppure barrette proteiche o proteine in polvere;
  • Per la quota di grassi: burro di arachidi, noci, avocado, frutta secca, cioccolato e olio extra vergine d’oliva.

Abbinali per comporre il tuo piatto ricco di nutrienti da consumare dopo la gara.

Un’ottima soluzione potrà essere un toast con uova oppure  con tonno e lattuga oppure ancora del salmone o shake di proteine e banana.

Non dimenticare la giusta integrazione di acqua ed elettroliti che vanno prontamente recuperati per evitare eccessivo affaticamento e crampi.

Tuttavia, come abbiamo detto prima, queste sono solo alcune indicazioni generali che dovranno essere personalizzate in base all’atleta e alle tue esigenze fisiche e personali, oltre che di gestione della vita quotidiana.

Fondamentale è abbinare il piano di allenamenti ad un piano nutrizionale per poter arrivare alla gara pronti e in grado di migliorare sempre di più le proprie prestazioni senza compromettere il quadro generale di benessere psicofisico.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento dell’importanza della corretta nutrizione nello sport visita il mio sito. E se desideri una consulenza nutrizionale contatami compilando il form qui sotto.

Prenota una Visita dal Nutrizionista

Prenota la tua prima visita o richiedi un appuntamento!

Email: info@riccardotudisco.it

Tel: 3476259612

    * dati obbligatori

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google, al quale si applicano la Privacy Policy ed i Termini di Servizio relativi.

    cheat-meal-come-gestiscono-lo-sgarro-gli-atletialimentazione-preparazione-atletica